diritti    contatti      commentiil blog

links di accesso alle sezioni

 teatropoetica       canzoniere        diaristica   pittura

 

 

 

POESIE  POLITICHE

 

 

io, socialista

 

 

 

dediche e un inno all’utopia tradita

 

 

linno

 

 

I SOCIALISTI

 

musica di E. Amato

voce di Susy Sebastiano

 

 

socialista socialista

brandelli di carne

tra i rovi dei campi

socialista socialista

occhi sognanti

tra arcani di guerra

socialista socialista

pensieri fuggiti

tra schiavi del tempo

socialista socialista

bocche impotenti

tra soprusi indecenti

socialista socialista

 

noi siamo socialisti

rossi del cuore degli animi ribelli

 noi siamo socialisti

siamo pensiero

siamo illusione

siamo speranza

siamo occasione

un sentimento di passione

noi siamo i socialisti della liberazione

 

cliccare qui per l’ascolto

 

 

 

 

le dediche

 

 

I

 

 

Credevo. Che. I giorni dell’addio.

Calcassero. Le. Scene. Di. Un. Teatro gremito.

Senza. Petali. Dispersi e secchi.

A. Stringere di odori. Fazzoletti bianchi.

Passati sulle guance. Per. Imprimere il tempo.

Della. Fuliggine. O. Pensieri. O. Terra. Di. Marina.

 

Oscuro. È. Il proscenio dei rimpianti.

Dove. Si. Ricongiunge. Il partito che non c’è.

Negli applausi. Di. Un. Loggione senza posti.

Quando. Al tramonto di. Una folla dispersa.

Fugge via. La. Donna di Valpeda.

 

Non ho più. Gialli. Per. Tingere illusioni.

Né. Verdi. Per. Invocare  pianti.

Né. Neri. O. Bianchi. Per. Segnalare passi.

Ho. Solo. Il ricordo di quel rosso.

Dove. Il vecchio. Stupì. Le sue passioni.

 

 

II

 

 

Il. Mio. Cuore. Ha. Il colore.

Delle croci. Ferrose.

O. Della terra. Quando insidia. L’ossidiana.

O. Del fuoco. Quando avvampa. Il ricordo.

O. Della. Nutrice. Senza latte.

Il. Mio. Cuore. Ha. Il battito.

Dei fogli sparsi.

Che. Si. Incrociano. Nel turbine.

Come. Le parole che. Si. Spiegano. In lamento.

 

Confesso. Compagna.

Non ho calpestato. Il cielo.

Per. Cogliere. Mimose. E. Lillà.

E. Fresie. E. Fiori di arancio.

Un. Giardino di giorni.

Al tuo vestito. Nuziale.

 

Ora. È. Tardi.

E. La. Tua. Vergogna umiliata.

È. Lava nera.

Il picco che. L’onda lambisce.

Tra. I cori. Del tramonto o della nostra storia.

Onore a te. Donna. O. Bandiera rossa. Socialista.

 

 

III

 

 

Chiamo i compagni. Alla lotta.

Non sperperato. Il preludio. 

Del. Figlio più povero.

Tra. Il granturco dorato.

Asperso. Sui ventri tremanti.

Dei. Ritegni.

 

Oh! Mio. Preludio.

Ingiuriato dal. Vomito.

Delle. Nostre bandiere.

Macchiate. Dalla ruggine che. Impronta.

Il soldo dei lenoni.

 

Oh! Mio. Preludio.

Che. Piegò la mia fame. Sino.

Al giaciglio. Dello sputo.

Oh! Mio. Preludio.

Raccolto. Stipato.

Tra. I primi segni degli innocenti. Sui. Banchi.

Tra. Le braccia del granturco dorato.

 

Chiamo i compagni. Alla lotta.

 

 

IV

 

 

Siamo discosti. Tranciati.

Da. Un. Irriparato silenzio.

Ostinato. Feroce.

Delle. Sue. Destinazioni.

Delle. Sue. Morti solitarie.

La. Mia. Mai più congiunta.

Inutile.

 

 

V

 

 

Vorrei. Un. Partito. Senza. Truppe.

Vorrei. Un. Partito. Senza. Mercenari.

Vorrei. Un. Partito. Senza capitani.

Vorrei. Un. Partito. Senza feudi.

 

Vorrei. Un. Partito. Di piccole luci colorate.

Vorrei. Un. Partito. Di coriandoli solari.

Vorrei. Un. Partito. Di bimbi giocolieri.

Vorrei. Un. Partito. Di campanili a festa.

 

 

 VI

 

 

Non amo. I despoti. E. I demagoghi democratici.

Non amo. I corruttori. E. I corrotti potenti.

Non amo. La. Indulgenza dei carnefici.

Non amo. La. Lussuria delle vittime.

Non amo. La. Tolleranza della menzogna.

Non amo. La. Pietà della violenza.

Amo. Semplicemente.

I. Socialisti.

Li amo. Li amai.

Forse. Con. Teneri eccessi.

Per. Un partito. Lontano. Che. Una volta. È stato.

 

 

VII

 

 

Socialista.

Un titolo. Dato a. Un rimpianto.

Per questo amore. Chiedo. Fedeltà.

Chiedo. Palpiti. Chiedo. Rinunce.

L’amore non è. Un termine di allusione.

Dalle cadenze di. Un gioco mercenario.

La libertà di amore. È. L’attesa.

Di. Un incontro vaneggiato.

È la proposta. Di. Una malinconica solitudine.

Per questo. Stiperò la parola. Di. Amore.

Socialista.

 

 

VIII

 

 

Abbiamo alzato. Le. Mani.

Abbiamo agitato. Le. Mani.

Come. Bandiere di carne.

Senza. Colori.

Lacerando  i polsi.

Per. Stringerle. E. Agitarle.

Con. Legacci di carne.

Mentre. Il sangue più rosso.

Si. Mostrava. Al cielo.

Per. Oscurarlo.

Della. Nostra. Speranza.

 

 

IX

 

 

È. Cessata. La vergogna. Che.

Sbianca le gote. Intrise.

Dei giorni. Della rassegnazione.

È. Cessata.

Al suono delle allodole.

Che. A stormo.

Imbattono le torri. Per.

Il. Risuono murale.

Come. Rombo di aratri. Tra. Le zolle.

Siamo. Chini. Sulla vicenda.

Di. Mille. E. Mille. E. Ancora mille.

Umili lavoratori. Della storia. 

 

 

X

 

 

Siamo sognatori. Distratti. Un po  furfanti.

Illusi di. Gioco. Vino. Parole. Belle donne.

Troppo maschi. Per. Essere sinceri.

Timidi istrioni. Tra. Stelle. E. Pleniluni.

Cristi imploranti. E. Fiori nelle chiese.

Cortei di carta. E. Bare di emozioni.

Siamo quelli. Che. Sanno. Il tempo della vita.

Nei capricci. Di. Un vecchio. O. Di. Un. Bambino.

 

 

XI

 

 

L’urlo. Lacerante. Sacrificale. Di ignominie. Di abusi. 

L’urlo. Che. Sovrasta. Annichilisce . Sgomenta. Irride.

L’urlo. Della rivolta. Senza sangue.

L’urlo. Dell’ammonimento. Della sorveglianza. Dell’incitamento.

L’urlo. Solo.

Senza cortei. Senza sfilare di bandiere. 

L’urlo. Solo. 

Nei prati e nelle piazze. Ovunque.

Vigili. Operosi. Per promessa di tutti.

A nome. Dei silenti.

 

 

 

TORNA

links di accesso alle sezioni                                                                                                                     

 teatropoetica       canzoniere        diaristica   pittura